Infatti, data l’età e il blasone dei due contendenti, il Genoa-Juventus è un classico del nostro campionato. Entrambi hanno alle spalle un’eredità di oltre cento anni e si sono affrontati su campi diversi all’alba del calcio. Uno degli eventi che vengono esaminati automaticamente al momento della compilazione dei campionati è Per il Grifone. È senza dubbio una di quelle gare per i tifosi che ogni stagione è così ansiosamente anticipata. Peccato che lo stadio sarà vacante per l’ennesima volta, e i Redblues salteranno la grande carica che può essere offerta ai loro favoriti solo dalla Scala Nord.

Le due squadre affileranno le lame per la 54esima volta in Serie A al Ferraris (in un’occasione la partita si è giocata in Serie B con il risultato finale 1 a 1). La Juventus è in testa nelle vittorie dal 23 al 19. Negli ultimi anni ha conquistato la distanza vincendo cinque partite su otto.
Il risultato che manca da più tempo è il pareggio che non si verificava da quando le due squadre hanno chiuso la sfida 0 a 0.0 l’11 marzo 2012. Quest’anno gli ospiti hanno vinto 3 a 1. Dybala, Ronaldo e Douglas Costa Networks per la Juve e Pinamonti Networks per il Genoa. Con i gol di Sturaro e Pandev nel 2019, l’ultimo successo locale è stato di 2 a 0, Mattia Perin è stato nella rete bianconera. Per Grifone ci sono state partite e successi epici. Ricordiamo, ad esempio, il 3 a 1 del novembre 2016 con la sfida già sul 3 a 0 nella mezz’ora del primo tempo con il raddoppio di Simeone e la rete propria di Alex Sandro; oppure il 3 a 2 del 2009: La doppietta di Thiago Motta si è alternata ai rigori di Del Piero e al gol decisivo di Iaquinta e Palladino.

Le due squadre si sono incontrate solo una volta a dicembre e il Genoa non è andato molto bene. Era il 24 dicembre 1950 e la Vecchia vinceva per 3-0.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY