Le prove iniziano al Centro Sportivo Signorini in vista della gara contro l’Inter che si disputerà sabato alle 18.00 in Ferraris contro l’allenatore Antonio Conte. Il ritorno in allenamento di alcuni giocatori che sono tornati in negativo al buffer ha sicuramente riempito il roster della Prima Squadra (Maschi e Brlek mancano ancora di realtà) ma i problemi di Coach Rolando Maran non sono stati rimossi. Questo perché i giocatori rientrati mancano di una preparazione che richiederebbe all’allenatore di fare capriole per mandare una squadra in forma per affrontare la corazzata nerazzurra a terra. Come ha detto Faggiano in un’intervista, il problema è la perdita di fiato che si è già notata nella seconda parte della partita contro l’Hellas Verona.

Intanto a Pegli continua il lavoro tra un programma generale comune e percorsi personalizzati, come sopra descritto, secondo le esigenze dei diversi giocatori. La sessione si è poi basata sulle tecniche e, al termine, su una partita giocata su un piccolo campo. Per l’aspetto fisico, gli allenatori si sono concentrati sulla squadra. La partita contro la formazione dei lombardi si avvicina e il Genoa deve arrivare a questo appuntamento con la consapevolezza di aver allenato al meglio

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY