Inadeguato. Inadatto. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte chiude le porte della riapertura degli stadi con una decisione molto semplice. “Sarà inevitabile raggiungere – ha spiegato il Presidente del Consiglio dei Ministri – e anche evitare il ripristino del blocco per riaprirlo sarebbe inaccettabile”. Nella stessa linea d’onda si trova anche Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità e fondatore del CTS: “Non ci sono motivi.” Ma ci sono anche altri eventi e l’incontro potrebbe anche essere fermato in uno stadio di 40 mila persone. Ma per tornare alla normalità, il calcio italiano dovrebbe aspettare.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY