Seconda prova consecutiva per il Genoa di Rolando Maran che al centro sportivo di Sciorba ha superato per 2-1 il Carrarese di Silvio Baldini. Il tecnico rosso-blu cambia molto rispetto all’amichevole di ieri contro il Carpi mettendo in porta Marchetti mentre Masiello, Curado e Jaroszynski formano il terzetto difensivo. A centrocampo ci sono Jagiello, Rovella ed Eyango con Valietti e Brlek a bordo campo, mentre in attacco c’è la coppia formata da Bianchi e Spinelli. Silvio Baldini invece schiera la sua squadra con il 4-2-3-1 con Mazzini in porta, Grassini, Murolo, Rota e Imperiale in difesa mentre Foresta e Pasciuti formano la linea di mezzo. Nello spazio attacco all’Infantino con Caccavallo, Schirò e Calderini sulla trequarti.

Bianchi risponde a Caccavallo: entrambi le partenze sono a favore degli uomini di Baldini che hanno già approfittato del Caccavallo al quinto minuto, che sfruttano l’illuminazione imprecisa di Marchetti per la porta e per portare la palla in angolo. Al ventiquattresimo tempo il Genoa prova Bianchi che calcia in porta, ma Mazzini neutralizza la palla con due colpi. Pericolosi i toscani alla mezz’ora Caccavallo calcia da fermo, ma l’analisi dell’esterno si ferma al piede, quando Marchetti buca i piedi di Calderini. Al 39′ Valietti va a destra e dà un calcio a Bianchi, abile nell’entrare e nel passare Mazzini con una sensazione discreta. Un calcio di punizione dal bordo destro dell’area di rigore è a 40 minuti dal Caccavallo con il sinistro di Marchetti, che solleva il pallone sulla barra.

Masiello è d’accordo: il reinserimento si apre con un calcio di punizione dal bordo del campo assegnato a Jagiello. Sul lato sinistro del rigore, al 19′, un calcio di punizione riuscito di Calderini, ma il suo turno destro finisce oltre la traversa. La squadra di Maran risponde a Micovschi qualche giro indietro, che vince il Duello con Agyei e inizia a cercare la risposta di Polidori in diagonale. Al 79′ Pinamonti esce dalla corsia di destra e fa da trailer del fiume Micovschi ma nota che la traversa viene respinta. A 90′ viene capovolta da Genova e Jagiello scende a Pinamonti sulla destra. La conclusione del battitore rosso-blu è respinta, ma Masiello che ha messo dietro Polidori nella finale 2-1 è sulle sue spalle.

CARRARESIS GINEVRA 2-1.
5′ Caccavallo (C), 39′ Bianchi, 90′ Masiello reti.
Valietti, Jagiello, Rovella (67′ Calo), Eyango (46′ Micovschi), Brlek; Bienchi (67′ Biraschi), Spinelli (57′ Pinamonti, Roseni, Masiello, Jaroszynski; Valleti (67′ Calò). Disponible in Perin, Zapata, Favilli, Behrami, Ghiglione, Schone, Radovanovic, Asencio e Ankersen. Disponibile: Allenatore: Maran. Allenatore: Maran.

Carrarese (4-2-3-1, p. 46-3): Labirinto (46′ Pulidori), Grassini, Murolo (46′ Agyei), Rota (46′ Ermacora), Foresta, Pasciuti, Caccavallo, Schirón, Calderini, Infantino (81′ Fantini). (2-3-42′) Tonett, Smeca, Bigini, Ermacora, Peacock, D’Auria sono disponibili per l’uso. Allenatore: Baldini. Allenatore.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY